E’ adatto a chi volesse seguire la professione di astrologo oppure, essendo già operatore dell’occulto, desiderasse imparare una disciplina collaterale che ben si integra con la cartomanzia e le altre tecniche esoteriche.
E’ svolto unicamente in Studio è individuale o a scelta in gruppi di massimo 3 persone in modo da concordare programma di studio ed orari direttamente con l’allievo e si conclude con un esame finale per poter ricevere l’Attestato di frequenza.
Si sviluppa in 12 lezioni di 2 ore ciascuna e dura circa tre mesi, è dedicato a chi desidera avere un’idea di cosa sia l’astrologia o voglia approfondire un particolare argomento.
Vengono rilasciate dispense e registrazione di ciascuna lezione.
Obiettivi: alla fine del corso l’allievo è in grado di stilare correttamente un tema natale e di procedere ad una prima interpretazione.

PROGRAMMA

Cenni introduttivi basilari: suddivisione dei segni dello Zodiaco secondo i 4 elementi (fuoco-terra-aria-acqua) e secondo la loro posizione (cardinali-fissi-mobili).
I pianeti: loro caratteristiche peculiari e loro relazione con i segni (domicilio-esilio-esaltazione-caduta).
Analisi dei segni.
I pianeti nei segni.
Le dodici case astrologiche: i loro significati e i pianeti che ospitano.
Compilazione di un oroscopo di nascita (tema natale) con l’utilizzo delle “effemeridi” e delle “ Tavole delle case ”.
Cenni sugli aspetti.


Voglio precisarle che l’attestato di frequenza, consegnato alla fine del corso non ha, per ora, alcun effetto giuridico, perché in Italia non esiste ancora una legislatura che lo permetta.
A questo proposito, in veste di direttore della scuola, la informo di diffidare di chiunque voglia inviare diplomi o iscrizioni ad albi sia italiani che stranieri : mi creda, sono vere truffe!!

PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI RIVOLGERSI ALLA SEGRETERIA:
02-70.125.125
DAL LUNEDI' AL VENERDI' DALLE ORE 10 ALLE ORE 19


Le origini dell’Astrologia

L’Astrologia è la scienza che studia i fenomeni celesti, in relazione alle influenze sulla Terra ed in particolare sulla vita dell’uomo.
I Babilonesi furono, molto probabilmente, il primo popolo a osservare una correlazione tra stelle, corpi celesti e gli avvenimenti che accadevano.
Gli astri assunsero un’importanza fondamentale nella cultura di questa civiltà, fino al punto da attribuire a quelli che riuscivano a vedere chiaramente, con i mezzi disponibili all’epoca, i nomi degli dei.
Dopo il tramonto della civiltà babilonese, le conoscenze cosmologiche divennero eredità sia dell’Oriente, sia dell’Occidente e l’astrologia conobbe una nuova fioritura tra VII e IV secolo a.C..
La sua diffusione in Grecia segnò il passaggio definitivo dall’impostazione impersonale a quella personale.
I matematici ed i filosofi greci contribuirono al perfezionamento delle conoscenze astronomiche e matematiche ed all’approfondimento della riflessione sul rapporto esistente tra il Cosmo e l’essere umano.


Fondamentale fu il contributo del filosofo e matematico Ipparco, che applicando i principi della trigonometria, constatò l’esistenza del fenomeno della processione degli equinozi, l’oblicità dell’eclittica ed altri importanti fondamenti della realtà astronomica.
Dopo la caduta dell’Impero Romano, un altro importante studioso si affacciò sul palcoscenico dell’astrologia: Tolomeo, che scrisse un’opera fondamentale per i successivi sviluppi di questa Arte, il TETRABIBLOS, una vera “Summa” di tutto il sapere astrologico, dalle antiche conoscenze babilonesi, a quelle egizie e greche.

A lui si deve la suddivisione dello zodiaco in dodici segni, con la maestria dei sette pianeti, noti agli antichi.
I suoi insegnamenti sopravvissero nel Medio Evo e sono alla base dell’astrologia ancora oggi.
Sino al Rinascimento, seppur con alterne vicende, l’Astrologia era tenuta in grande considerazione, presso tutte le corti europee, almeno sino alla Bolla Papale di Urbano VIII del 1586, che ne decretò la condanna ufficiale della Chiesa.
Ciò nonostante, gli studi continuarono e la ricerca si mischiò con l’Alchimia, l’Esoterismo, diventando, tra l’altro, parte sostanziale del Simbolismo Ermetico delle Società Segrete.

L’Astrologia oggi

Carl Gustav Jung, allievo e successivamente antagonista di Freud, padre della psicanalisi, fondò il suo studio della psiche umana sugli Archetipi ancestrali, trovando ed utilizzando la simbologia astrologica. In tal modo nel XX Secolo e grazie, ad altri grandi ed illustri studiosi di tutta Europa, l’astrologia ampliò il suo raggio d’azione, prestandosi alla nascita di varie scuole di pensiero, che la utilizzano e ne traggono ricerche per i più svariati interessi, che non si riducono al puro livello personale.
Es: nasce l’Astrologia Finanziaria, l’Astrologia Geo Politica, l’Astrologia Medica ecc...